martedì 12 ottobre 2010

Guest Ubuntu: installazione VirtualBox Guest Additions

Update: VirtualBox 4.x ha unificato le versioni 32 e 64 bit delle Guest Additions in un unico file, per questo motivo gli ultimi 2 comandi in fondo al post

sudo sh /media/VBOXADDITIONS_numero-versione/VBoxLinuxAdditions-x86.run
sudo sh /media/VBOXADDITIONS_numero-versione/VBoxLinuxAdditions-amd64.run

sono sostituiti dall'unico comando:

sudo sh /media/VBOXADDITIONS_numero-versione/VBoxLinuxAdditions.run

Usate quest'ultimo, e dopo aver scritto sudo sh /media/V  premete il tasto TAB, l'autocompletamento del terminale vi scriverà automaticamente il numero di versione corretto.


Abbiamo appena terminato l'installazione di un guest Ubuntu in VirtualBox e già ne pregustiamo l'uso. Riavviamo come ci ha appena chiesto, e sorpresa:

siamo richiusi in una finestra di 800x600 pixel stretta come il buco di una serratura, quando ci clicchiamo sopra il mouse resta imprigionato e non ne vuol sapere più di uscire, ci tocca premere CTRL destro sulla tastiera per convincerlo.

E queste sono le cose più evidenti.

In realtà la macchina virtuale non va al meglio delle sue possibilità, non funziona il copia-incolla fra host e guest, non ci sono le cartelle condivise e via dicendo.

Soluzione: installare le VirtualBox Guest Additions.

Andate sul desktop della macchina virtuale Ubuntu e cliccate con il tasto destro su eventuali CD/DVD presenti in quel momento, poi cliccate su "Espelli", Figura 1.

Figura 1 - Espulsione del CD/DVD presente nella macchina virtuale.
Figura 1

L'icona del CD/DVD scomparirà dal desktop.
Ora cliccate sul menù Dispositivi → Installa Guest Additions che trovate in alto nella finestra del Guest, Figura 2.

Figura 2 - Installazione VirtualBox Guest Additions dal menù Dispositivi.
Figura 2

Sembra non sia accaduto niente, ma in realtà le VirtualBox Guest Addition sono state rese disponibili al guest, vanno solo caricate. Cliccate su Risorse → VBOXADDITIONS... all'interno del guest, Figura 3.

Figura 3 - Caricamento delle VirtualBox Guest Additions.
Figura 3

Si aprirà una finestra che vi mostrerà il contenuto del CD virtuale delle VirtualBox Guest Additions appena montate, chiudetela.

Assicuratevi che la macchina virtuale veda la connessione Internet, ad esempio aprendo il browser (sempre nella macchina virtuale) e provando a navigare. Se tutto è a posto chiudete il browser e aprite un terminale con Applicazioni → Accessori → Terminale, date quindi il comando:

sudo apt-get install dkms build-essential linux-headers-generic

Quando l'installazione è terminata, se il guest è a 32 bit, date il comando

sudo sh /media/VBOXADDITIONS_3.2.10_66523/VBoxLinuxAdditions-x86.run

se il guest è a 64 bit usate

sudo sh /media/VBOXADDITIONS_3.2.10_66523/VBoxLinuxAdditions-amd64.run

Ad installazione terminate fate ripartire il guest ed il gioco è fatto, ora funzionerà tutto alla perfezione: potrete aprire la finestra del guest a tutto schermo e la risoluzione si adatterà automaticamente, il mouse non resterà più intrappolato al suo interno, e tutte quelle altre belle cose che solo le VirtualBox Guest Additions sanno darci. :-D

GdS