venerdì 24 settembre 2010

Linux: usare i caratteri di Windows, 2a parte

Nella prima parte di questo post abbiamo risolto il problema dei font su Ubuntu con gli strumenti che la distribuzione stessa ci mette a disposizione: l'istallazione del pacchetto ttf-mscorefonts-installer. In questa seconda parte invece vedremo invece come recuperare direttamente i font di Windows e usarli con Ubuntu.

Iniziamo con il montare la partizione Windows in modo da poterci accedere direttamente da Ubuntu. Cliccate su Risorse → OS (OS è il nome della partizione Windows con Windows 7) come in Figura 2:

Figura 2 - Montare la partizione Windows da Ubuntu.
Figura 2


I font disponibili in Windows sono nella cartella WINDOWS/fonts, Figura 3.

Figura 3 - Directory font di Windows.
Figura 3

Per avere un'anteprima di come apparirà il testo usando quel carattere è sufficiente cliccare con il tasto destro su uno dei caratteri che terminano con .ttf (True Type Font), quindi cliccare "Apri con Visualizzatore tipo di carattere" come in Figura 4.

Figura 4 - Tasto destro sul carattere per aprirlo in Visualizzatore tipo di carattere
Figura 4

Il risultato dell'anteprima è visibile in Figura 5.

Figura 5 - Visualizzazione anteprima del carattere in Visualizzatore tipo di carattere.
Figura 5

Se guardate in basso a destra della finestra (non compare nello screenshot, guardate sul vostro computer), compare un comodo pulsante "Installa carattere", cliccateci su per installare il font in Ubuntu e vedrete il pulsante deselezionarsi e cambiare in "installato".

Tutto qui. Come vedete è tutto semplicissimo ed immediato. Ne volete un riscontro? Aprite OpenOffice e cliccate sul menù a discesa di scelta dei caratteri, ora è disponibile e pronto all'uso anche il nuovo carattere; Figura 6.

Figura 6 - Il nuovo carattere è disponibile fra quelli selezionabili in OpenOffice.
Figura 6

Ma cosa è accaduto di preciso? Ubuntu ha creato automaticamente una nuova cartella .font nella vostra home in cui ha copiato il font selezionato; Figura 7.

Figura 7 - Cartella .font nella home dell'utente.
Figura 7

Il fatto che siano stati copiati nella vosta home li rende visibili e utilizzabili unicamente da voi. Se volete farli utilizzare a tutti gli utenti del vostro computer occorre copiarli nella cartella di sistema /usr/share/fonts/truetype/.

Aprite il terminale da Applicazioni → Accessori → Terminale, poi date il comando:

sudo cp /media/OS/WINDOWS/Fonts/Vivaldii.TTF /usr/share/fonts/truetype/

Adesso informiamo il sistema della disponibilità del nuovo font:

sudo fc-cache -fv

Da questo momento in poi qualunque utente del vostro sistema potrà usare il nuovo font.

Bene, anche se ci fermiamo qui il discorso non è ancora concluso. Nel prossimo ed ultimo post, "Linux: usare i caratteri di Windows, 3a parte", vedremo come attingere dal Web nuovi ed interessanti font per i nostri documenti.

A presto. :)
GdS