giovedì 16 settembre 2010

Adobe Flash Player a 32 e 64 bit per Linux, Mac OS e Windows - 1a parte

Alzi la mano chi ha imprecato almeno una volta contro Adobe Flash Player a 32 bit quando bisogna usarlo su un sistema operativo a 64 bit, che siano Mac OS, Ubuntu o Windows non ha importanza.

I sintomi classici di questa forzata e difficile convivenza sono numerosi e più o meno importanti: si va dal classico video a scatti ai pulsanti che funzionano solo nelle feste comandate, c'è poi il rallentamento dell'intero sistema per un uso eccessivo di risorse, fino al blocco totale.

E qualche mese fa ci si era messa anche Adobe gelando le speranze di poter vedere migliorare la situazione: lo sviluppo del plugin a 64 bit veniva stoppato. Fino a ieri.

In concomitanza con l'annuncio di Internet Explorer 9 beta da parte di Microsoft, Adobe però ha annunciato una nuova versione di Adobe Flash Player. I ragazzi di Chimera Revo puntuali e precisi come sempre lo hanno segnalato in questo post: una nuova versione di Flash Player per Linux, Mac OS e Windows, udite udite, anche a 64 bit!

Entusiasti vero? :-D


Beh, frenate l'entusiasmo.

Intanto non è una versione stabile, e neanche una beta. Adobe Flash Player in versione 32 e 64bit, nome in codice “Square”, è soltanto una preview, un'anteprima di una nuova versione stabile che seguirà.

E' indubbiamente una preview di grandi promesse:
  • supporto nativo per sistemi operativi e browser a 64 bit su Linux, Mac OS e Windows;
  • supporto all'accelerazione hardware di Internet Explorer 9 beta per il rendering dei contenuti.
Promesse nella versione a 64 bit effettivamente mantenute.

Ho testato questa versione sia su Windows 7 che Ubuntu 10.04.1 e funziona davvero. Niente più video a scatti, niente più uso eccessivo di risorse, anche se basso non è ancora, i pulsanti dei video in Flash ora funzionano sempre e non solo quando ne hanno voglia.

Avete voglia di provare anche voi il nuovo Adobe Flash Player a 32 o 64 bit?

Bene, cominciate dando un'occhiata ai suoi requisiti di sistema, se tutto è ok e siete utenti Windows o Mac OS procedete in questo modo:
  • dalla pagina dei download di Adobe Labs scaricate la versione 32 o 64bit per il browser che v'interessa, su Windows potete scegliere fra Internet Explorer e tutti gli altri, cioè Mozilla Firefox, Google Chrome, Opera;
  • visto che ci siete, scaricatevi anche l'uninstaller specifico per il vostro sistema operativo, caso mai qualcosa andasse storto permette di disinstallarlo con facilità. Lo trovate nella stessa pagina poco più sotto, alla voce "Uninstallation";
  • chiudete il browser;
  • disinstallate la versione precedente di Adobe Flash Player secondo le modalità previste dal vostro sistema operativo (dal Pannello di Controllo in Windows, dal... ehmm... da non so cosa in Mac OS, appena me ne regalate uno lo scopro volentieri per voi :-P);
  • installate la nuova versione appena scaricata, su Windows basterà un doppio click sul file scaricato da Adobe Labs;
  • riavviate il browser e fate un giro su Youtube, se i filmati si vedono bene siete a posto.
Per ora fermiamoci qui, nella seconda parte del post vedremo l'installazione di Adobe Flash Player a 32 e 64 bit su Ubuntu, e se qualcosa non dovesse funzionare a dovere, come disinstallarlo da tutti i sistemi operativi presi in esame.

Ciao ciao.
GdS