sabato 9 luglio 2011

Google+ (plus): videochiamate e immagini capovolte

Una delle novità più interessanti di Google+ è Hangouts, in italiano Videoritrovi, in estrema sintesi la possibilità di fare videoconferenza fino ad un massimo di 10 persone.

I primi riscontri sembrano molto positivi anche rispetto all'analogo servizio Facebook appena lanciato, ma arrivano anche i primi problemi: in alcuni casi l'immagine ripresa dalla nostra webcam appare poi capovolta nella videochat.

Il problema non dipende da Google+, bensì dalla vostra webcam, vediamo perché.

In alcuni portatili i costruttori per motivi estetici e di spazio montano la webcam al contrario.

In Windows è il driver della webcam stessa a "ruotare" nuovamente l'immagine di 180° rimettendola a posto, così non ci si accorge di nulla, per Linux in genere non vengono forniti driver e ci si ritrova ad accorgersi della magagna.

Vi sono varie soluzioni al problema, ve ne linko alcune per Ubuntu direttamente dal forum italiano ma non solo:
http://forum.ubuntu-it.org/index.php?topic=199106.msg1326411
http://forum.ubuntu-it.org/index.php?topic=140952.msg928673
http://forum.ubuntu-it.org/index.php?topic=453023.msg3658373
http://www.intilinux.com/driver/1383/soluzione-alla-webcam-capovolta/

Se queste indicazioni in genere risolvono il problema con vari programmi Linux che usano la webcam, i primi riscontri (grazie Gian Mario) dicono che ciò non vale per i Videoritrovi di Google+: l'immagine resta capovolta.

Il motivo sembra insito nella tecnologia usata, WebRTC, un giovanissimo progetto opensource che grazie ad un misto Javascript/HTML5 permette comunicazioni RTC (Real-Time Communications) direttamente dai browser, per il momento Google, Mozilla e Opera che si sono unite al progetto.

Non resta che aspettare una soluzione direttamente da Google; le prime segnalazioni sono già partite, non fate mancare le vostre per incentivare una più rapida soluzione.

GdS