martedì 2 novembre 2010

Clonezilla: computer funzionante in pochi minuti dopo l'apocalisse – introduzione

Immaginate: un errore nel maneggiare una partizione, l'installazione o l'aggiornamento di un sistema operativo andata male, ed il PC non parte più.

In casi come questi vi piacerebbe avere un salvataggio di tutto il vostro disco rigido, dati e sistema operativo compresi, così da poter tornare in pochi minuti ad un computer perfettamente funzionante esattamente come al momento del salvataggio stesso?

Se la risposta è si, allora Clonezilla è il programma che fa per voi. Non vi fate ingannare dalla schermata iniziale in inglese, Figura 1, c'è anche la lingua italiana, e poi naturalmente faremo pratica insieme nell'usarlo per cui la lingua non sarà un fattore determinante.

Figura 1 - Clonezilla, schermata iniziale;
Figura 1

Quali sono i vantaggi di usare Clonezilla? Ve ne elenco alcuni:
  1. protezione dalla possibilità di perdere il contenuto di tutto il disco rigido;
  2. niente più reinstallazione da zero del sistema operativo e poi giorni a reinstallare e configurare i programmi che usavamo;
  3. niente più copie manuali da un disco esterno dei dati che avevamo salvato in precedenza;
  4. possibilità di usare il proprio sistema in maniera più disinvolta. Potrete provare tutti i programmi che vi vengono in mente, tutti i sistemi operativi che volete, aggiornarli come e quando vi va, il tutto senza più l'ansia che qualcosa vada storto.
Perché se ciò dovesse accadere, solo il tempo di attendere che Clonezilla abbia finito il suo lavoro mentre vi sorseggiate un caffè, e sarete subito pronti a ripartire con un PC perfettamente funzionante.

Siete pronti a questo miracolo? Vediamo come realizzarlo.

Intanto un piccolo avvertimento: darò per scontato che abbiate a disposizione un'adeguata memoria di massa su cui fare i salvataggi, tipicamente un disco rigido esterno. Per la quantità di spazio che occorre a salvare un intero sistema operativo più i programmi ed i dati, anche decine o centinaia di Gigabyte, non pensate di attrezzarvi con chiavette o cose simili, non sarebbero quasi mai sufficienti né abbastanza veloci per copiare tanta roba in tempi accettabili.

Andate sul sito di Clonezilla, cliccate su "Download" a sinistra, Figura 2, e scaricate la versione che v'interessa, personalmente vi suggerisco la "Alternative stable (Ubuntu-based)".

Figura 2 - Scaricare Clonezilla da www.clonezilla.org;
Figura 2

Nella pagina che si aprirà, Figura 3, non scaricate la versione in bella vista con il suo pulsante verde, si tratta di una versione di test. La versione stabile è quella indicata dal mouse nella figura, si tratta di un file iso che va masterizzata su CD; scaricatelo e masterizzatelo.

Figura 3 - Scaricare la iso live di Clonezilla;
Figura 3

Il CD che ottenete dopo la masterizzazione è una live di Clonezilla, cioè una versione avviabile direttamente dal CD.

Lasciate pertanto il CD nel lettore del vostro computer e riavviate il vostro computer da CD. È sufficiente premere i tasti F2, F8 o F12, fate dei tentativi per capire qual'è sul vostro sistema, mentre il computer sta ancora ripartendo ed è visualizzata la schermata nera del bios. Comparirà un menù da cui sceglierete la voce "CD/DVD" o qualcosa di simile.

Vi ritroverete davanti alla schermata di selezione della lingua, Figura 4, sempre dalla tastiera con i tasti freccia in su e in giù fate scorrere la selezione e scegliete "Italiano" se volete facilitarvi un po' la vita, poi date "Invio".

Figura 4 - Scelta della lingua italiana per Clonezilla con i tasti freccia;
Figura 4

Per scegliere anche la tastiera italiana occorre fare qualche passo in più. Sempre con i tasti freccia su e giù scegliete il menù di Figura 5 e date "Invio",

Figura 5 - Selezione con i tasti freccia su e giù della mappatura della tastiera;
Figura 5

poi selezionate "qwerty" o comunque il tipo di tastiera che avete e date ancora "Invio", Figura 6,

Figura 6 - Scelta della famiglia di layout della tastiera, in genere una qwerty;
Figura 6

premete 2 volte il tasto "i" sulla tastiera così da selezionare direttamente "Italian" e date ancora "Invio", Figura 7,

Figura 7 - Scelta del layout italiano della tastiera;
Figura 7

infine la mappa "Standard" e date un ultimo "Invio", Figura 8.

Figura 8 - Scelta della mappatura Standard per la tastiera;
Figura 8

Avete finito, è stata selezionata la tastiera italiana e non dovrete impazzire per trovare i caratteri tipici della nostra lingua. Ora finalmente possiamo far partire effettivamente Clonezilla, Figura 9, date "Invio" e si inizia davvero.

Figura 9 - Partenza di Clonezilla;
Figura 9

E qui noi ci fermiamo.

"Ma come..." starete pensando, "ora che si comincia a fare sul serio?". Portate un attimo di pazienza, non voglio fare un mega-super-lungo post, sarà invece in "Clonezilla: computer funzionante pochi minuti dopo l'apocalisse – backup" che vedremo come procedere al backup di tutto il sistema tramite Clonezilla.

A prestissimo, ciao ciao.
GdS